Feed RSS

Ogni tanto torno

Inserito il

Caro blogguzzo,

mi sono persa di nuovo. 😜

C’è stato un periodo in cui ti aggiornavo con una certa frequenza, ma parlavo soprattutto di un argomento.

Ora non ci penso più, quindi non so che dirti.

Troverò nuovi argomenti! 😎

A dire il vero sto trascurando anche Istagram.

Uso solo Facebook, ma forse perché lì ti ritrovi soprattutto a condividere cose scritte da altri. Prendi il telefono, scorri distrattamente l’home page e condividi qualcosa che ti colpisce.

Troverò qualcosa da raccontare a te, non ti abbandono. 😉

Torno presto. 😊

(io boh)^2

Inserito il

Amici e non amici

Inserito il

Ho visto questa immagine su Facebook e ho pensato a te.

In questi giorni ti ho pensato, era inevitabile.

Non capirò mai il tuo comportamento. Per fortuna ho smesso di farmi domande da un bel po’.

Terza opzione

Inserito il

Quando non sai se seguire il cuore o il cervello, segui la coscienza.

Può funzionare?

Pensierino sulla nube

Inserito il

La nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte.

Che differenza c’è tra gli uni e gli altri?

La presenza o la lontananza da Dio

Questo mi ha fatto pensare che la stessa situazione può essere percepita come luce o tenebra: se siamo con Dio illuminerà la notte, se siamo lontani da Dio ci sembrerà solo oscurità.

E viceversa, se siamo nell’oscurità, probabilmente siamo lontani da Dio allora dovremmo cercare di andare dall’altra parte della nube. Vedere la stessa situazione dalla parte di Dio e ciò che prima era oscurità diventerà luce.

Non so se è una forzatura o una banale riflessione fatta da chi non ha mai sperimentato cosa siano le tenebre più profonde.

Mi auguro che nessuno mai possa trovarsi in tenebre così fitte da non riuscire a trovare la luce.

Che la Pasqua illumini la vita di ognuno di noi e doni a tutti la Speranza, come ha detto stanotte Papa Francesco.

Mi auguro che questa sia stata la notte di Pasqua più assurda della vita per ognuno di noi. Una Pasqua unica da ricordare per sempre. Sarà la Pasqua in cui si sentivano le campane suonare a festa, ma nessuno poteva uscire di casa. La nostra Pasquarantena, come è stata definita in una canzone che circola sui social! 😉

Buona Pasqua di luce a tutti! ❤

Inserito il

13 anni fa pubblicavo il primo post! ☺

Buon Compleanno a noi, blogguzzo! 😉

Simbolo della mattina del Venerdi Santo

Inserito il

C’è un simbolo che da anni per me rappresenta la mattina del Venerdì Santo: la chiavetta dell’altare della reposizione.

Vedere quella chiavetta legata ad un nastrino rosso, indossata sopra la talare, che pendeva sul cuore del parroco mi ha sempre trasmesso un senso di custodia e di appartenenza.

Non so se lo fanno tutti o se era solo una sua abitudine.

A me ha trasmesso una bella sensazione dalla prima volta che l’ho notata.

Pensierino del Giovedì Santo

Inserito il

La frase che mi ha colpito nella Messa in Coena Domini è stata:

《 Quello che io faccio, tu ora non lo capisci; lo capirai dopo》

Mi ha fatto pensare a tutte le volte che non comprendiamo il senso di quello che ci accade, il significato nascosto, l’insegnamento che ci vuole trasmettere.

Ma anche alle volte il cui non capiamo quale sia la cosa giusta da fare.

Ci vuole pazienza.

Non dobbiamo pretendere di capire tutto subito.

È necessario aspettare e disporsi in ascolto: lo Spirito ci aiuterà a capire, nel momento in cui lo riterrà opportuno.

Non è facile.

Ma abbiamo capito che la cosa giusta non è quasi mai la cosa facile. Quindi, visto che non è facile, è molto probabile che sia la cosa giusta! 😉

Questa strana Domenica dellle Palme

Inserito il

L’anno scorso, la sera della Domenica delle Palme, ho partecipato ad un’iniziativa proposta da don Oreste per la prima volta alla nostra parrocchia: la cena ebraica.

È stata una bella serata, particolare, unica, una serata di fraternità e di preghiera, con gesti e rituali che non conoscevamo, ma che abbiamo imparato in quell’occasione, visto che ogni gesto era preceduto da una spiegazione.

Ci ha aiutato a capire meglio l’ultima Cena di Gesù.

La cena si concludeva con un augurio: “L’anno prossimo a Gerusalemme!”

e invece ci ritroviamo qui… così… fermi nelle nostre case a non poter partecipare a tutti i riti e le celebrazioni che rendono intensa e speciale la settimana che inizia oggi.

L’augurio che ci facciamo oggi potrebbe essere: “L’anno prossimo in Chiesa!”

Viviamo questo tempo come gli ebrei a Babilonia, nell’attesa di poter ritornare a cantare inni nel Tempio.

“Va pensiero sull’ali dorate…” potrebbe essere il nostro canto per questi giorni.

Sappiamo però che “tutto concorre al bene” e allora dobbiamo cercare di vivere ancora più intensamente questa strana Domenica delle palme e la Settimana Santa di quest’anno (con la speranza che sia unica nella vita di ciascuno di noi)!

Sento che questi giorni di reclusione forzata sono un particolare tempo di grazia e temo di sprecarlo.

Devo cercare di evitarlo e trarre tutto il bene che posso da questa esperienza. Vorrei cercare di crescere nella fede o almeno uscirne migliorata dal punto di vista umano e spirituale.

Intanto cercherò di impegnarmi a vivere questa settimana, senza lasciarmi distrarre dai social e dalla lontananza fisica dalla chiesa.

E poi… spero che lo Spirito faccia il resto! 😉

Buona settimana Santa a tutti coloro che leggono questo blog! ❤

Tutti promossi?

Inserito il

Non ho letto gli articoli che parlano della bozza del decreto sulla scuola perché non mi piace leggere le bozze e le anticipazioni, ma voglio leggere solo le notizie ufficiali.

Stamattina, però, accendendo la tv sento di sfuggita “nessun bocciato e nessun rimandato: tutti promossi” 😮

Ma stiamo scherzando? 😡

Allora chi sta facendo i salti mortali in questo periodo per cercare di seguire tutte le materie, ogni giorno, che sta facendo sacrifici, che sta dedicando gran parte delle sue giornate allo studio per non perdere il passo, in questa situazione difficile anche al livello psicologico e chi sta vivendo questo periodo come una vacanza, verranno trattati allo stesso modo?

Capisco che ci sono persone che non hanno la possibilità di fare didattica a distanza, che non hanno gli strumenti tecnologici, non hanno una buona connessione a internet, chi non è seguito dalla famiglia, chi vive situazioni familiari particolari, chi vive nelle regioni più colpite…ci sono tantissimi casi giustificabili e di questi è giusto tener conto, ma ci sono anche quelli che hanno la possibilità di accedere, hanno le capacità per seguire e hanno deciso di non farlo!

Non dico bocciare, perché già si cerca di evitarlo in situazioni normali, ma sicuramente dovrebbero recuperare tutti gli argomenti che gli altri stanno facendo adesso, più le eventuali carenze dei mesi precedenti (per chi aveva il debito nel primo quadrimestre o nel secondo trimestre).

Non hai voluto o potuto seguire?
ok, per te fa scuola prevederà un recupero di 2-3 mesi e ti darà la possibilità di studiare quello che i tuoi compagni hanno fatto a distanza.

Oppure chiudete tutto e fate questo recupero per tutti.

Ma soprattutto mi chiedo, chi continuerà seguire, tra i pochi che già lo facevano?
Chi sarà invogliato ad iniziare a lavorare a distanza, dopo una notizia del genere?

Probabilmente continueranno solo quelli che vanno a scuola con il semplice desiderio di imparare cose nuove…
ma questi non avrebbero comunque trovato dei mezzi e degli strumenti per alimentare la loro sete di conoscenza anche senza la didattica a distanza?

A che servono tutti gli sforzi che noi e loro stiamo facendo in queste settimane?
È tutto vano?

#DaD #MiMancaLaLavagna

A due metri di distanza

Inserito il

“un metro il mio braccio, un metro il tuo braccio” 😊

Chissà se anche a te, in questi giorni, torna in mente questa frase.

Didattica a distanza

Inserito il

Questa didattica a distanza mi demoralizza ogni giorno di più.
Ogni tentativo è inutile, ogni sforzo è vano, ti ritrovi a “parlare” da sola, a vuoto, a gente che non ascolta, che non c’è, che non vedi.

Tante volte succede anche alla lavagna di parlare e vedere gli sguardi persi nei loro pensieri e nei loro mondi paralleli… ma adesso è ancora peggio.

Speriamo che col passare dei giorni le cose migliorino, magari è così solo perché in fondo è l’inizio di una cosa nuova e siamo tutti spaesati.
Speriamo… 😔

Passerà

Inserito il

Passerà… ne usciremo…
ma quando? e a che prezzo?

Gli effetti degli ultimi decreti inizieranno a vedersi tra una decina di giorni.

Nel frattempo ogni giorno migliaia di persone manifesteranno i sintomi della malattia per contatti che hanno avuto nei primi giorni di marzo. 😢

È una malattia lenta…
Siamo abituati a vedere subito gli effetti dei nostri comportamenti.
Adesso dobbiamo aspettare.
È necessaria una grande dose di pazienza (mista a speranza) nell’attesa di vedere i risultati.

Aspettiamo… speriamo… e stiamo a casa.

Un altro passo avanti

Inserito il

L’obiettivo non è vincere la Champions, ma fare bella figura, andare più avanti possibile ed uscire a testa alta.

Per il momento sta andando bene! 😉

A nessuno

Inserito il

Leggendo questa frase di una canzone che non mi ha mai colpito in maniera particolare, ho pensato a te.

Che delusione che sei stato…